Con il netto 3-0 di ieri sul Taranto il Lecce prosegue la sua serie positiva davanti ai propri tifosi. Sono ben sette, infatti, le vittorie consecutive ottenute dalla squadra di Padalino al “Via del Mare”, la seconda in quattro giorni dopo quella di mercoledì sulla Juve Stabia. Un dato statistico niente male che, unito ai 71 punti conquistati a quattro giornate dal termine della stagione regolare, fa del cammino in campionato dei giallorossi un ruolino di marcia importante, ma che purtroppo non basterà a raggiungere la promozione diretta. Questo a causa di un Foggia letteralmente inarrestabile che ha vinto in scioltezza anche ieri su un campo difficile come quello di Caserta, dove il Lecce invece aveva perso.

La squadra tuttavia, così come la maggior parte dei tifosi, pare che abbia ormai metabolizzato il secondo posto, e questo sicuramente non può che fare bene in ottica play-off, che prima di tutto vanno affrontati sul piano psicologico. Anche sul piano atletico, tutto sommato, i giallorossi hanno palesato una buona tenuta, a differenza delle scorse stagioni in questo periodo, e perché no, anche quella verve tecnico-tattica delle prima parte di questo torneo. Certo, va tenuto conto dell’avversario, non esattamente irresistibile sul piano tecnico e nemmeno all’arma bianca sotto il profilo dell’atteggiamento, però si sa: nel calcio vincere aiuta sempre a vincere, e di sicuro in questo momento non esiste maniera migliore per “allenarsi” agli spareggi che varranno la promozione.

sense adsense-midtext' style='float:right;margin:12px'>

 

Matteo Pisacane