Questo il commento a ItaSportPress dell’A.D. etneo Pietro Lo Monaco, dopo l’ultimo turno di campionato: “Crollo del Lecce era plausibile dopo aver fatto un cammino eccezionale. Noi siamo stati più regolari anche se abbiamo avuto cinque incidenti di percorso e preso una sberla memorabile a Monopoli che mi ricorda la sconfitta di Mantova nella stagione della promozione in A con Pasquale Marino in panchina. Trovo delle similitudini visto che in entrambi i casi dopo siamo riusciti a riprenderci. Speriamo di centrare la promozione come allora. I giallorossi adesso non sono più artefici del loro destino che passa invece nelle nostre mani. Vincendole tutte siamo in Serie B e sarebbe veramente il coronamento di un campionato fantastico con una squadra fantastica. Non abbiamo punti deboli e tutti i 25 della rosa stanno dando un contributo determinante. Il Trapani è davvero formidabile nelle ultime dieci partite e bisogna fare attenzione ai granata, ma io ho fiducia in Lucarelli e nei ragazzi. Complimenti al Siracusa che a Lecce ha confermato di essere una grande squadra con un bravissimo allenatore e un ds come Laneri che fa le cose per bene anno dopo anno. Al di là delle schermaglie verbali con Cutrufo, ho sempre detto che gli aretusei sono una realtà di questo campionato e valgono la quarta piazza. Ai playoff li vedo protagonisti”.