Il Lecce sbanca Verona e vola a quota 12 in classifica. I gol di La Mantia e Mancosu fanno sognare i tifosi giallorossi. Di seguito le pagelle dei salentini.

Vigorito, voto 8: tre grandissimi interventi di grandissimo livello per l’ex Frosinone.
Venuti, voto 7: bella la sua prestazione; argina prima Eguelfi e poi Ragusa.
Meccariello, voto 7: di fronte aveva Pazzini, mica l’ultimo dei fessi; la coppia centrale difensiva giallorossa non gli ha fatto toccare palla.
Bovo, voto 7: vedi Meccariello, in piu’ mettiamoci tanta qualità con la palla tra i piedi
Calderoni, voto 6: è stanco, e si vede; praticamente sempre impegnato da Liverani, gioca un match poco propositivo.
Petriccione, voto 7: il piccolo Modric del Lecce detta legge anche al Bentegodi.
Tabanelli, voto 7: qualità e quantità per il “Taba” che spesso mette in seria difficoltà la mediana scaligera.
   Fiamozzi, s.v.
Scavone, voto 6.5: tanta legna per l’ex Parma si fa sempre sentire a centrocampo.
  Armellino, voto 6: entra a dieci minuti dalla fine per contenere il forcing del Verona.
Mancosu, voto 9: un extraterrestre. Signori, qui siamo al cospetto di un talento puro!
La Mantia, voto 7: gol da centravanti puro e tanta corsa il numero 19 giallorosso.
  Pettinari, voto 6: prende il posto di La Mantia con il compito di tenere alta la squadra.
Palombi, voto 6.5: attacca la profondità come pochi, nella ripresa spreca una buona occasione da gol.
All. Liverani, voto 8: Mister, vedi che se non ti chiudi in difesa la squadra soffre di meno?