Chiuso anche il capitolo relativo al secondo turno del Girone C dell’European Tournament, arrivano immancabili e immarcabili le pagelle di Stefano Quarta:

Quarta A.(CSKA): ieri in versione El Valdanito Crespo si esibisce in una gara pazzesca condita da tre super gol, il primo dei quali con un tacco volante che finisce dritto dritto nel sette lasciando a bocca aperta compagni e avversari. La squadra cresce e con un puntero così, nulla gli è precluso. Punta di Diamante.

Rosafio:(AEK ATENE): il capitano anche stavolta corre e lotta come un leone. Si infortuna ma finisce la partita da vero leader. Sprona i compagni fino all’ultimo ma si deve arrendere di fronte alle magie della punta avversaria che fa letteralmente impazzire il suo pacchetto arretrato. La rotta verso l’Europa League è quasi segnata. Ma tanto di cappello a questi ragazzi che in campo non mollano mai. W i

l popolo greco

Mazzotta(V. PLZEN) vero uomo in più di questa squadra; realizza una splendida doppietta condita da una gara vinta quasi da solo. Tira fuori i suoi ragazzi da una situazione complicata siglando il gol del vantaggio e chiudendo di fatto gara e discorso qualificazione. Per ora i suoi ragazzi sono gli unici a punteggio pieno, merito pure suo. Decisivo, in tutti i sensi.

Manuel Quarta (AJAX): al nostro caro amico Leon e ai suoi ragazzi questa volta non riesce l’impresa di ribaltare il match, ma comunque lui tira fuori una gara fatta di sacrificio e spirito di squadra. Con i suoi compagni riesce a ingarbugliare l’organizzatissima squadra avversaria quasi fino alla fine, non tirando indietro mai la gamba e giocandosela sempre a viso aperto. Vero Trascinatore