Il Lecce espugna Carpi grazie ad un acuto di  La Mantia. Di seguito le pagelle dei giallorossi:

Vigorito, voto 6.5: esegue due interventi degni di nota in 90 minuti. In entrambi i casi si fa trovare pronto.
Venuti, voto 6.5: ci viene il dubbio che il terzino toscano abbia tre polmoni a disposizione. Quanto corre…
Meccariello, voto 6+: partita tranquilla per lui che sin da subito mette in chiaro le cose con gli attaccanti emiliani.
Lucioni, voto 7.5: una sicurezza assoluta. Sempre preciso, pulito e puntuale nei suoi interventi.
Calderoni, voto 6+: va al tiro un paio di volte durante la prima frazione. Nella ripresa, come giusto che sia, sta più attento alla fase difensiva.
Armellino, voto 7.5: vi ricordate il muro ammirato nel corso della scorsa stagione? Eh si, è tornato the Wall! Mette lo zampino in occasione del gol di La Mantia.
Tabanelli, voto 6: entra per tenere la palla il più lontano possibile dalle parti di Vigorito. Prende un giallo per gioco pericoloso.
Petriccione, voto 7: metronomo instancabile della mediana di Liverani. Giovane e con personalità.
Scavone, voto 6,5: porta la croce e canta un pò di meno rispetto al solito, ma si fa sempre sentire lì in mezzo.
Mancosu, voto 6.5: Liverani lo lascia libero di svariare nel reparto offensivo, ma lui non dimentica mai di essere un centrocampista e spesso ripiega per dare  una mano.
Falco, voto 7+: un furetto inarrestabile. Li fa ammattire tutti con la palla tra i piedi. Esce stremato per lasciare spazio a Palombi.
Palombi, voto:
La Mantia, voto 7: una palla sporca tramutata in platino per lui. Un gol di rapina e tanto supporto al centrocampo e alla difesa.
Dubickas, voto 6: voto sulla fiducia per il suo esordio stagionale.

bygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

All. Liverani, voto 7: Complimenti Mister, questa squadra gioca a memoria.

Torna domani Frequenze Giallorosse: ospite Corrado Liguori