È un Walter Zenga abbastanza seccato, quello apparso in conferenza stampa alla vigilia di Venezia-Lecce, per via di qualche commento post Benevento da parte delle testate lagunari: “Ho letto

cose non corrette in questi giorni, le partite non si leggono solo nei risultati. Mi spiace soprattutto perché c’è gente che sentenzia senza aver visto mai un allenamento. Gli allenatori, insieme agli staff tecnici, non prendono mai decisioni a caso, ma tant’è… Forse non sarò capace io, ma bisogna capire che questa non é una squadra che può competere per vincere il campionato.

Il Lecce? È una squadra che rispecchia le doti tecniche del suo allenatore. Anche quando giocava era uno con grandi idee. Mi fa piacere incontrarlo perché quando l’ho allenato a Palermo avevamo un buon rapporto. Purtroppo é stato sempre infortunato, ma in quel periodo che era fuori mi stava vicino e ci confrontavamo tatticamente”.