Si potrebbe parlare della maglia storica.
Si potrebbe parlare del derby di Puglia.
Si potrebbe parlare di Padalino.
Si potrebbe parlare dei tifosi del Lecce e del gol di La Mantia.

Si potrebbe anche parlare della ritrovata vittoria e del sempre più crescente entusiasmo che aleggia nel Salento e non solo. Ma non lo faremo. Perchè sarebbe troppo scontato.

E la serie B, mai come quest’anno, è tutt’altro che scontata. Quindi, per una volta, parliamo di altro. Come ad esempio la gioia negli occhi dei giovanissimi Felici e Pierno per le loro primissime convocazioni.

Dev’essere bellissimo indossare a 18 anni quella  maglietta e se così è stato, se la sono meritata

.

Come bellissima era la tuta che 40 anni fa vestiva Mimino Renna e che oggi ha vestito Liverani. Bellissimo anche vedere (finalmente) tantissimi bambini sugli spalti). Il bel tempo avrà sicuramente aiutato.

Meravigliosa la foto (con incursione) che gira sui social dove si vede un bambino che urla di gioia difronte al suo mito La Mantia mentre corre esultante sotto la Nord.

E per ultimo un pensiero va anche a Vigorito, oggi inoperoso. Citando il poeta Saba “Della festa – egli dice – anch’io son parte”