Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha parlato ai cronisti locali della delicata situazione del club rossonero e della necessità di trovare 600mila euro per evitare nuove penalizzazioni: “Voglio sollecitare tutte le realtà imprenditoriali del territorio a dare un contributo al Foggia calcio, che rappresenta un patrimonio del nostro territorio. Ci sono difficoltà di liquidità, servono 600mila euro per pagare gli stipendi ed evitare nuove penalizzazioni, ma sono certo che riusciremo a superare questa fase”. – continua il primo cittadino del capoluogo dauno come riporta Foggiacalciomania.com – “Non voglio disperdere i sacrifici fatti da questa amministrazione e dai cittadini, mi riferisco soprattutto a quanto di buono fatto per l’ampliamento del

lo stadio. E la famiglia Sannella, sin qui, ha fatto cose importanti per il calcio di questa città. Resto fiducioso circa la risoluzione del problema. Spiace, per il resto, per i balordi che nelle ore precedenti hanno dato una brutta immagine di Foggia. Il calcio non deve essere violenza, ma motivo d’aggregazione e supporto. La stragrande maggioranza dei tifosi ha preso le distanze dai balordi”.

Questo accorato appello del sindaco foggiano pare abbia già smosso un po’ le acque, sembra infatti che alcuni sponsor abbiano deciso di anticipare i ratei delle pubblicità all’interno dello Zaccheria. In ogni caso la situazione in casa dei “cugini” non è certo delle migliori.