Nell’anticipo di ieri sera all’Adriatico, un Pescara senza Mancuso, Brugman e Campagnaro non è andato oltre il pari, 1-1, contro un Cosenza molto determinato, che avrebbe meritato anche la vittoria. Rigore solare non concesso nel primo tempo ai calabresi, che poi ad inizio ripresa hanno trovato il vantaggio con il tap-in di Tutino in area piccola su errore in presa di Fiorillo. Pareggio degli abruzzesi dopo soli cinque minuti grazie al colpo di testa di Scognamiglio su cross da calcio piazzato del solito Memushaj. La squadra di Pillon stacca ora di un punto (45) il Lecce in classifica, ma con due partite in piu’, mentre Braglia e i suoi incamerano un altro punto molto importante per avvicinarsi con largo anticipo alla salvezza matematica (35).

Di seguito il quadro completo delle gare:

Venerdì 15 marzo

ore 21:00 Pescara – Cosenza 1-1

Sabato 16 marzo

ore 15:00 Foggia – Cittadella
ore 15:00 Benevento – Spezia
ore 15:00 Livorno – Salernitana
ore 15:00 Padova – Perugia
ore 18:0 Verona –

Ascoli

Domenica 17 marzo

ore 15:00 Venezia – Cremonese
ore 15:00 Palermo – Carpi
ore 21:00 Crotone – Lecce

Riposa il Brescia

CLASSIFICA: Brescia 50; Palermo 46; H. Verona e Pescara** 45; Lecce; Benevento 43; Cittadella 39; Perugia 38; Spezia 37; Salernitana e Cosenza** 34; Ascoli 31; Cremonese 30; Livorno, Venezia 27; Crotone, Foggia* 26; Padova 23; Carpi 22.

*Penalizzato di 6 punti;
** Una gara in piu’.