agead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">

Queste le parole di mister Liverani in vista del match di Perugia:

“Viste le assenza sicure di Lucioni e Calderoni, per la gara di lunedì mi porto dietro un paio di dubbi importanti. Abbiamo fatto diverse prove, ma nessuna mi ha convinto ancora al 100%. In questa fase del campionato tutte le squadre giocano per qualcosa, poi sulla carta ci sono gare più o meno insidiose. Questa è una di quelle maggiormente insidiose perché il Perugia è una squadra costruita per stare stabilmente nella zona play off, è una delle squadre che a me piace di più per la costruzione e per la mentalità di gioco. Gli è mancata solo un po’ di continuità.
Credo che il Lecce sia ancora artefice del proprio destino. Io non lo so se Brescia e Palermo riusciranno a vincere tutte le gare da qui alla fine. Se dovessero farlo, bisognerebbe togliersi il cappello, dato che vengono già da due vittorie consecutive e con quelle che mancano alla fine salirebbero a sette. Se invece non dovessero riuscirci, dovremo essere bravi a coltivare il discorso promozione diretta, fermo restando che allo stesso tempo va blindato il terzo posto, fondamentale in eventuale ottica playoff”.