Ospite di Frequenze Giallorosse, Andrea La Mantia ha parlato della splendida cavalcata di questa stagione svelando anche qualche retroscena:

TRASFERIMENTO COMPLICATO – E’ stata un’estate difficile, con il trasferimento al Lecce che ad un certo punto ha subito una frenata. Non ho forzato gli allenamenti per paura di farmi male, poi per fortuna si è sbloccata la trattativa.

PRIMO IMPATTO – Il mister mi ha buttato subito nella mischia a Benevento e mi ha confessato di essersene pentito. “Speriamo che sia un animale d’area di rigore” ha pensato…

IL GOL PIU’ BELLOIl 3-2 al Livorno ha un significato particolare, ma quello col Foggia di testa è stato difficile perché da fermo ho indirizzato la palla in porta.

SCARAMANZIA –   Sono io il più scaramantico del gruppo. Prima di ogni match guardo un video di Drogba, dura 9 minuti.

LIVERANI – A La

Spezia ho sbagliato i primi 3 stop, ad un certo punto sono arrivato vicino la panchina e il mister mi ha detto “André, te sei accorto che semo giallorossi, si?”

FUTURO – Senza se e senza ma resto a Lecce. Non voglio cambiare Piazza per la massima serie. Voglio continuare a giocare con questa maglia.

Di seguito la galleria fotografica della puntata di ieri: