La Salernitana si salva ai rigori in casa del Venezia dopo un doppio confronto al cardiopalma finito 2-1 all’Arechi e 1-0 al Penzo. Non sono bastati neanche i tempi supplementari per dare l’ultimo verdetto della serie cadetta. E così i campani, rimasti in 10 per gran parte del match per l’espulsione di Minala, sono riusciti a strappare il pass per la permanenza grazie alla loro freddezza dal dischetto.

Serse Cosmi, a fine match, ha commentato con amarezza la retrocessione dei lagunari: “Quanto accaduto nell’ultimo periodo è paradossale. Abbiamo creato tanto oggi, ma purtroppo non è servito. C’è molta amarezza. La retrocessione? Sputerò in faccia a chi mi darà la colpa di tutto questo”.