Potrebbe esserci una svolta imminente per la questione “Via del Mare”. Sticchi Damiani in sede di presentazione del restyling dello stadio aveva auspicato un incontro a stretto giro con l’amministrazione  comunale per discutere su una proroga della concessione dell’impianto stesso e di una rideterminazione degli oneri, di modo tale da ammortizzare i costi sostenuti finora dalla società che sarebbero dovuti essere a carico del Comune.

Ecco il post su Facebook di quest’oggi da parte del primo cittadino Carlo Salvemini, in merito alla questione:

“questa mattina ho sentito il Presidente Sticchi Damiani e abbiamo insieme concordato l’incontro per istituire il tavolo di lavoro da lui proposto per la redazione di un documento 
condiviso sulla gestione dello Stadio, alla luce delle rispettive necessità: per il Comune quello di liberarsi degli oneri manutentivi dell’impianto, per la Società quello di poterne prevedere l’uso oltre la scadenza della convenzione nel 2021, 
e ammortizzare così gli investimenti necessari allo svolgimento

del campionato di serie A.
intanto il settore Patrimonio chiuderà il procedimento dell’avviso pubblico per la concessone del diritto di superficie, andato deserto.
abbiamo poi chiesto che i progetti dei lavori programmati e annunciati in conferenza stampa vengano consegnati al comune per l’approvazione ai sensi della convenzione vigente.

a tutti i leccesi ribadisco che AC e US vogliono fare squadra per il bene della città”.