yle="display:block" data-ad-client="ca-pub-4122769656591552" data-ad-slot="8449077421" data-ad-format="auto">

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il Presidente giallorosso Saverio Sticchi Damiani ha fatto nuovamente il punto della situazione per quel che riguarda soprattutto il mercato:

“C’è un gap non indifferente con le squadre che sono consolidate in massima serie. Dopo la promozione non ci siamo mai fermati. Per il mercato stiamo lavorando ovviamente sulle idee di Meluso, che siano funzionali al progetto. Abbiamo comunque uno zoccolo duro di 12/13 elementi che conoscono già le idee del mister.
Per Lapadula e Rossettini mancano solo le firme, Yılmaz lo stiamo aspettando. Sapevamo dell’operazione, non è un problema che gli causerà uno stop lungo. Abbiamo formulato l’offerta che potevamo formulare, percio’ attendiamo sviluppi. Non stiamo con le mani in mano. Se non dovesse arrivare lui arriverà qualcun altro.
Difensore? Ci piace Rogel, abbiamo avuto già un contatto con il club di proprietà del ragazzo, Ersoy sarebbe alternativa ad Yılmaz per la questione tassello extracomunitari. Stiamo cercando un profilo giovane, ma pronto.
Boom abbonamenti? È un’enorme soddisfazione vedere il Salento che dà questa risposta. Non avevamo dubbi, il discorso del record dell’85 da superare (13.589) è stato detto con cognizione di causa.
Per il discorso stadio il sindaco mi ha dato appuntamento lunedì, metteremo giu’ le basi per una convenzione piu’ vantaggiosa per tutti.
Un altro fioretto in caso di salvezza? Meluso era meno stanco di me all’arrivo nella pedalata di qualche giorno fa, tutto cio’ mi ha sorpreso negativamente… Senza una preparazione specifica è dura fare oltre 100 km. Pensero’ a qualcosa di diverso”.