Bomber Lapadula si è presentato a Stampa e Tifosi questa mattina al Via del Mare: “Questa è una regione che conosco sin da bambino. L’idea di venire a Lecce mi è subito piaciuta. Liverani? Un grande allenatore, l’ho conosciuto personalmente in aereo, ha personalità ed è molto preparato. La lotta salvezza non mi preoccupa, non è la prima volta che giocherò per la permanenza in Serie A. Spero di stare bene fisicamente per dare il mio contributo. Gli ultimi anni mi hanno un po’ frenato ma qui c’è entusiasmo e sono stato accolto benissimo.

Prima di venire in giallorosso ho sentito Checco Palmieri che mi ha parlato benissimo di Città e Club. In passato ho giocato con Gabriel, Rossettini e Tabanelli, gli altri li ho affrontati sul campo, li conosco e so quanto possono dare alla causa. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura. Il mio ruolo? Prima o seconda punta, anche se ho fatto pure il trequartista. Mi piace lo stile di gioco di La Mantia e Falco. Ho grandi motivazioni. Burak Yilmaz? Se arrivasse sarebbe un bene. Genoa? Dispiaciuto per come mi hanno trattato, ma rispetto le decisioni; ora mi godo la mia scelta e spero di scendere presto in campo.  Numero maglia? Vedremo, la precedenza ce l’ha chi ha vinto qui lo scorso anno.