Oggi è il compleanno di Burak Yılmaz: il turco compie 34 anni, ma il Lecce lo vuole ancora fortemente per dare un peso ancora più internazionale alla sua rosa. L’operazione ad un piede subita qualche giorno fa non sembra infatti un ostacolo particolare, visto un pieno recupero che si aggira attorno ai 45/50 giorni.

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport il mediatore della trattativa tra il Lecce e il Beşiktaş, Alessandro Alberti, volerà ad Istanbul nelle prossime ore per definire l’affare in favore del Club giallorosso.

Sempre secondo indiscrezioni della “rosea”, la Società bianconera avrebbe intenzione finalmente di liberare l’attaccante, accettando quindi l’offerta di 1 milione di euro giunta da parte dei dirigenti di Via Costadura per il suo cartellino (inferiore al valore di mercato, ndr) liberandosi però di un fardello d’ingaggio da circa 4.5 milioni che dovrebbe co

rrispondergli se l’ex Galatasaray rimanesse sulle rive del Bosforo. Condizione difficoltosa per le Aquile Nere vista la crisi finanziaria degli ultimi tempi. D’altra parte infatti c’è sempre la volontà del giocatore di trasferirsi in Italia garantendosi così un biennale più opzione da circa 1.7 milioni a stagione. Non male per un ragazzo classe 1985.

Questa volta gli sviluppi a stretto giro non sono più solo una speranza.