Ho pensato che tanto tempo fa qualcuno avrebbe esclamato questa fatidica frase per annunciare a tutti che finalmente era stato terminato il rifacimento dell’amato luogo in cui la popolazione avesse poi goduto delle gesta atletiche dei propri beniamini.
Certo, ai giorni nostri non c’è più bisogno, si sa tutto in tempo reale.
Ma è bello sognare ed immaginare un impettito Presidente Sticchi Damiani con la toga bianca fiero ad esclamare che ce l’avevano fatta.
Non solo stadio, però.
Siamo passati da: “abbiamo una squadra mediocre, Meluso compra” a “triplo colpo Lecce” in una settimana.
Anche questo è il bello del calcio, o meglio del calciomercato.
E siamo sicuri che da qui al 2 settembre ci debbano ancora essere gradite sorprese.
Tutti in fila a fare i biglietti, dunque.
Domenica si gioca (da quanti mesi è che non lo dicevamo!?) contro la Salernitana.
Si gioca nel nostro stadio, se pur ancora incerottato, ma pur sempre bellissimo e colorato.