Tramite intervista sulla Gazzetta dello Sport, il diesse giallorosso Mauro Meluso ha fatto il punto della situazione dopo la chiusura del mercato:

“Abbiamo operato come sempre in piena sintonia con Società e allenatore. Il budget era quello giusto per una neo-promossa che vuole tentare di salvarsi in questa serie A. Con gli ulteriori innesti di Imbula e Babacar ritengo che il Lecce possa riuscirci. Liverani come sempre dovrà essere il nostro valore aggiunto. Se manterremo la categoria saremo ben felici di esercitare o

bblighi economici per quasi 20 milioni. Per quanto riguarda eventuali plusvalenze abbiamo in seno giocatori di grande prospettiva come Lo Faso e Gallo, ma anche gli stessi Falco, Petriccione e La Mantia che lo scorso anno hanno avuto una crescita esponenziale. 

Capitolo Yilmaz? Gli siamo stati dietro parecchio, la trattativa si è arenata per motivi legati alla sua condizione fisica.

Per quanto riguarda invece le cessioni l’unico rammarico è di non aver mandato a giocare Dubickas e Dumancic, ragazzi molto validi. Per quanto riguarda Tsonev valutiamo invece richieste dalla Bulgaria, dove il mercato è aperto fino al 6 settembre”.