Blitz a Manfredonia della Lupa Lecce. I giallorossi hanno bagnato l’esordio nel campionato di Serie C Gold con una vittoria che vale oro quanto pesa. Con Simone Salamina ancora fuori dai giochi per infortunio, i salentini si sono imposti di misura con il punteggio di 72-74. Nonostante il clima da trasferta, i ragazzi di coach Sandro Di Salvatore sono riusciti a portare a casa un successo intriso di determinazione, sofferenza e rabbia agonistica. I primi due punti della regular season consentono alla Lupa di preparare il debutto casalingo contro Castellaneta con maggiore fiducia. Le insidie della gara di Manfredonia alla vigilia si sono manifestate tutte sul parquet nel corso dei 40 minuti di gioco, ma i giallorossi hanno risposto colpo su colpo ad un avversario sempre vivo riuscendo a spuntarla al fotofinish. Lucidissima l’analisi del direttore sportivo Marco Stasi a fine gara: “La squadra non si è ancora espressa ai livelli massimi, ma alla prima di campionato credo sia normale. Nonostante l’assenza di Salamina si è notata un’ottima intensa tra i lunghi. Gli esterni si sono sacrificati molto. Matteo Di Salvatore nel terzo e nel quarto periodo ha limitato molto Kraljic, che è stato una spina nel fianco della Lupa per gran parte della partita. Siamo soddisfatti perché la prima di campionato è sempre una gara delicata – conclude Stasi -, come accaduto ad Ostuni che, da squadra favorita, ha perso a Monteroni di 10 punti dimostrando ancora una volta l’imprevedibilità di questo torneo”.