Gabriele Gravina, Presidente della Federcalcio, ha scritto nelle scorse ore all’IFAB, International Football Association Board, l’associazione che stabilisce se e come cambiare le regole del Calcio a livello mondiale. Il numero uno del Calcio italiano ha richiesto di modificare una regola che vige oramai da secoli ma che da qualche anno è stata rivisitata dalla Serie C italiana: le tre sostituzioni.

“Abbiamo fatto richiesta di portare da tre a cinque il numero dei cambi possibili nel corso di una partita” ha affermato Gravina alla Gazzetta dello Sport. I tempi, va detto, non sono brevissimi, e la Serie A punta ad ottenere una deroga, una sorta di sperimentazione a livello mondiale. A richiedere tale modifica sono soprattutto i club che puntano a valorizzare al meglio tutte le loro rose.