Home Io e il Lecce ...A mente fredda...

…A mente fredda…

-

- Advertisement -
- Advertisement -

Vincono i tifosi, perde la squadra: è lunedì, giornata lavorativa, fa freddo, tanto freddo e c’è anche rischio nebbia, eppure dal Salento e da ogni parte d’Italia più di millecinquecento supporters giallorossi invadono il settore ospiti del “Tardini”, con l’entusiasmo di sempre e la consapevolezza che non si molla un centimetro. In campo accade invece ben altra cosa, dopo un primo tempo giocato alla pari contro i ducali, un po’ per lo scarso approccio da parte loro, ma anche grazie ad una concentrazione evidente sia nel palleggio che in fase difensiva dei giallorossi, nella seconda frazione di gioco il match cambia notevolmente aspetto, crescono gli emiliani non tanto in pericolosità quanto nel possesso palla, trovando le vie della rete un po’ per grazia ricevuta, almeno questa è l’ impressione, un po’ per la nostra condizione atletica deficitaria che cala vistosamente dopo un’oretta di gioco. Il sunto che si respira sugli spalti sostanzialmente è questo: ti rendi conto che te la puoi giocare, ma prima o poi la prendi sempre. Il Parma segna due reti, una su calcio da fermo, l’altra su inserimento da dietro, due dinamiche di gioco a noi assenti negli ultimi periodi. Amnesie capaci di far segnare di testa un giocatore che non stacca neanche da terra, centrali difensivi sempre troppo lontani dal proprio uomo di competenza, regia inesistente e scarsa protezione mediana; anche la mancanza di un cambio modulo con il solo attaccante di manovra che dovrebbe favorire l’ inserimento di più centrocampisti, porta le squadre avversarie a prevedere ormai il gioco di Liverani. Girone d’andata passato all’archivio, pochi punti conquistati e bel gioco espresso fino all’arrivo dell’inverno, ma con tre squadre messe peggio di noi in classifica; questi in fin dei conti i punti da cui ripartire per cercare l’obiettivo finale della salvezza. Pochi, nuovi innesti mirati e ritrovo di una condizione fisica ottimale di chi finora ha tirato avanti il carro, saranno certamente i punti cardini per affrontare mesi infuocati, con la speranza che squalifiche e infortuni non condizionino troppo le scelte del mister. Crederci sempre, arrendersi mai…

Alessandro Leo

- Advertisement -
Avatar
Redazione
La nostra redazione è composta da tifosi del Lecce: la passione per i colori giallorossi anima la nostra voglia costante di tenerci e di tenervi aggiornati sul mondo della nostra squadra del cuore.

I NOSTRI SOCIAL

8,374FansLike
592FollowersFollow
68FollowersFollow
6SubscribersSubscribe