Home Approfondimenti Di Canio: "I calciatori non vogliono giocare alle 17? Richiesta assurda perché..

Di Canio: “I calciatori non vogliono giocare alle 17? Richiesta assurda perché..

-

- Advertisement -
- Advertisement -

Nel corso dei Sky Calcio Club Paolo Di Canio e Beppe Bergomi hanno commentato la richiesta dell’AIC di non giocare le partite della ripresa alle ore 17. Il primo a dire il proprio pensiero è l’ex Lazio: “La richiesta dei calciatori di non giocare alle 17 è assurda. Perché nessuno si è mai indignato quando in Lega Pro si sono giocati i Play Off sino a fine Giugno? Il mezzo utilizzato dall’AIC è a mio avviso banale e sciocco. Come si fa a dire che potrebbe fare caldo alle 17:15 dopo essere stati tre mesi chiusi in casa?

Sulla sua stessa lunghezza d’onda Beppe Bergomi: “Ho giocato i mondiali del 1986 giocando in altura con un caldo bestiale quindi credo che si possa tranquillamente giocare alle 17”.

Costacurta, invece, capisce la richiesta dell’AIC: “Potrebbe giovare allo spettacolo giocare in orari più consoni”.

Secca la risposta di Umberto Calcagno, vicepresidente AIC: “La nostra richiesta è nata per rivedere l’orario iniziale del primo match del pomeriggio che era stato individuato per le 16:30. Se si è arrivati alle 17:15 evidentemente qualche problema a riguardo c’era..”

- Advertisement -
Avatar
Redazione
La nostra redazione è composta da tifosi del Lecce: la passione per i colori giallorossi anima la nostra voglia costante di tenerci e di tenervi aggiornati sul mondo della nostra squadra del cuore.

I NOSTRI SOCIAL

7,691FansLike
592FollowersFollow
61FollowersFollow
6SubscribersSubscribe