Home Lecce News Lecce sprecone: 1-1 a Cosenza

Lecce sprecone: 1-1 a Cosenza

-

- Advertisement -
- Advertisement -

Il Lecce per correre e rimanere nelle prime posizioni della classifica, il Cosenza per la prima vittoria in campionato. Corini schiera Paganini sulla trequarti con Stepinski e Coda in avanti. In difesa conferma per la coppia Lucioni-Dermaku. Al 3′ Sciaudone intercetta un passaggio di Tachtsidis ed entra in area prima di cadere in terra in seguito ad un contrasto con il centrocampista greco: per il direttore di gara è tutto ok. Cambio di fronte e Paganini viene servito male da Majer al centro dell’area di rigore cosentina. Al 7′ Carretta si ritrova a tu per tu con Gabriel che gli nega la gioia del gol con un grandissimo intervento. Nell’occasione Dermaku rimane a terra per un infortunio: il difensore albanese è costretto a lasciare il campo, al suo posto Meccariello. Al minuto 12 il Lecce passa in vantaggio: Coda parte sul filo del fuorigioco e, favorito da un rimpallo, mette la palla alle spalle di Falcone. Cosenza 0, Lecce 1.


Al 15′ Sciaduone impegna ancora Gabriel che si rifugia in angolo. Al minuto 21 Idda stende Paganini in piena area di rigore, per Aureliano non ci sono dubbi: tiro dagli 11 metri per i giallorossi. Dal dischetto si presenta Coda che però calcia centrale trovando l’immobile Falcone pronto alla deviazione. Al 25′ Coda lancia Paganini che salta l’uomo e serve Stepinski che, ancora non capiamo come, non centra la porta dagli 11 metri con Falcone già per terra. Al minuto 41 Aureliano espelle Corini e Rossettini per proteste dopo un battibecco tra il direttore di gara ed il tecnico dei salentini. Dopo 3 minuti di recupero il direttore di gara manda tutti al riposo con il Lecce in vantaggio di misura.

La ripresa si apre con tutti gli effettivi in campo. Al 51′ ci prova Henderson senza trovare la porta. Il Cosenza ci prova, ma il Lecce tiene bene. Al 54′ Calderoni calcia a lato dal limite dell’area. Passa un minuto e Coda calcia versol porta trovando la deviazione in angolo di un difensore. Al 55′ Stepinski ci prova di testa, para Falcone. Al 56′ pareggio del Cosenza con Gliozzi, abile a ribattere in rete una respinta corta di Gabriel su tiro di Bittante. L’impressione è che Gliozzi fosse in off-side al momento del tiro vincente. Passa un minuto e il Cosenza va vicino al 2-1 con Gliozzi che non arriva in tempo sul cross di Baez. Il Cosenza ora ci crede, al 58′ Baez scalda le mani di Gabriel con un destro a giro. Al 59′ esce Majer, dentro Mancosu. Al 61′ Idda ci prova di testa: palla fuori. Al 62′ percussione centrale di Mancosu con la difesa del Cosenza che si salva con qualche affanno. Al 64′ Stepinski fermato in dubbia posizione irregolare dal primo assistente del Sig. Aureliano. Al 66′ Calderoni sbroglia una situazione pericolosa in area giallorossa. Al 67′ assedio Lecce in area calabrese: Falcone si supera sulle conclusioni di Stepinski prima ed Henderson poi; al resto ci pensano i difensori rossoblu. Al 74′ tiro cross di Mancosu che viene arpionato da Falcone. Al 78′ Mancosu spara sopra la traversa la palla del 2-1 per i salentini. Al minuto 80 Baez si divora il gol del 2-1 per i calabresi.

Al minuto 83 bella uscita bassa di Gabriel in anticipo sull’attaccante del Cosenza. Al minuto 84 Falcone si supera sulla conclusione a colpo sicuro di Pettinari. Passa un minuto e Gabriel compie un miracolo su di un missile di Petrucci. Il Lecce ci prova sino alla fine senza però trovare l’acuto vincente: al Marulla finisce 1-1.

- Advertisement -
Avatar
Redazione
La nostra redazione è composta da tifosi del Lecce: la passione per i colori giallorossi anima la nostra voglia costante di tenerci e di tenervi aggiornati sul mondo della nostra squadra del cuore.

I NOSTRI SOCIAL

8,458FansLike
592FollowersFollow
76FollowersFollow
6SubscribersSubscribe