Home Io e il Lecce Ridimensionarsi per rilanciarsi

Ridimensionarsi per rilanciarsi

-

- Advertisement -
- Advertisement -

È difficile commentare una partita come quella di ieri.
È difficile perchè a caldo si cadrebbe nel volgare e nello scontato e a freddo si tenderebbe a minimizzare.


Sia chiaro, nessuna polemica e nessun dito puntato.
Fa rabbia, però, vedere come l’enorme potenziale di tutta la squadra giallorossa sia spesso evanescente e a tratti presuntuosa.


Come se si sentisse superiore a qualsiasi avversario e quasi giocasse con sufficienza.
Le molteplici e limpide occasioni avute nel primo tempo di ieri cozzano con la reazione del (se pur modesto e limitato) Cosenza.


Una partita che poteva chiudersi 0-3 nel primo tempo è diventata quasi una partita da non perdere. Con il solito Gabriel santificato a fine gara.


In serie B, partite così, bisogna chiuderle nel primo tempo. Contro chiunque.


Converrebbe a tutti ridimensionarsi un pochino, scrollarsi di dosso i panni scuri della vedovanza di Liverani e capire chi siamo e dove vogliamo andare (capire bene quale sia il nostro obiettivo: serie A subito o salvezza tranquilla?).
Perchè da dove veniamo ce lo ricordiamo benissimo.

Andrea Polo

- Advertisement -
Avatar
Redazione
La nostra redazione è composta da tifosi del Lecce: la passione per i colori giallorossi anima la nostra voglia costante di tenerci e di tenervi aggiornati sul mondo della nostra squadra del cuore.

I NOSTRI SOCIAL

8,458FansLike
592FollowersFollow
76FollowersFollow
6SubscribersSubscribe