Home Sport Salentino Corri Lecce, corri

Corri Lecce, corri

-

- Advertisement -
- Advertisement -

Una partita bellissima iera sera in un Via del Mare freddo e senza il suo caloroso pubblico, il Lecce è tornato a dare spettacolo, iniziando subito alla grande con una traversa da casa Hjulmand, quando non era scoccato il primo minuto di gioco e con altrettante occasioni. Nell’arco di pochi minuti complice la solita dormita difensiva è il Cosenza con Gliozzi di testa a trovare il gol del vantaggio.

Inizialmente ho temuto che il Lecce ne risentisse del gol preso e smettesse di giocare, menomale che non è stato così, visto che dopo 10 minuti è Coda a presentarsi sul dischetto, dopo che Legittimo (fallo da rosso?) atterra “Pablito” in area di rigore e mette tra i piedi il suo dodicesimo gol in stagione, tornando a segnare in casa dopo 64 giorni (Lecce-Venezia). Il Lecce è motivatissimo e si vede finalmente quella fame che mancava da un po’ troppo tempo. Il gol del sorpasso arriva sempre dal dischetto, ma questa volta con Mancosu, che atterrato in area non ci pensa due volte e mette a segno il suo gol numero 50 con la maglia del Lecce. Il terzo gol arriva dagli sviluppi di un calcio di punizione battuto egregiamente da capitan Mancosu che pennella un perfetto tiro in area, trovando Maggio al punto giusto che a quel punto serve un assist al bacio per Biagio Meccariello che di testa la mette in rete. Il Lecce è tornato? Lo scopriremo nella prossima puntata. Corri Lecce mio corri.

- Advertisement -
Avatar
Redazione
La nostra redazione è composta da tifosi del Lecce: la passione per i colori giallorossi anima la nostra voglia costante di tenerci e di tenervi aggiornati sul mondo della nostra squadra del cuore.

I NOSTRI SOCIAL

8,549FansLike
592FollowersFollow
79FollowersFollow
6SubscribersSubscribe