Home Approfondimenti Sigarette mai spente... il punto dopo Lecce-Cosenza

Sigarette mai spente… il punto dopo Lecce-Cosenza

-

- Advertisement -
- Advertisement -

Il Lecce torna a vincere in casa dopo quasi due mesi e in un colpo solo accorcia sul gruppone avanti, rimanendo “attaccato” al treno promozione diretta, e allunga sulle tre inseguitrici più accreditate per gli ultimi posti playoff. Tre punti dunque molto pesanti sia per la classifica che a livello mentale, visto che danno anche continuità al successo di Cremona per quanto riguarda la linea verde della squadra nella spina dorsale tecnico-tattica, pur facendo tornare in cattedra i “senatori” da un punto di vista realizzativo. Una gara dove peraltro è ritornato apprezzabile anche il giro-palla della squadra al di là del risultato positivo strameritato per il computo generale delle occasioni. Ed è vero che continua la tendenza dei gol subiti (troppi per un club con velleità di promozione diretta), molti dei quali subiti “a freddo”, ma ieri onestamente è da attribuire più alla bravura dell’attaccante avversario unita forse alla minore reattività del marcatore, che ad un errore di concetto difensivo come in altre occasioni.

FOTO ANDREA STELLA

In generale la squadra di Corini raccoglie per la nona volta in campionato la posta piena (la quarta al Via del Mare), certificando lo status di secondo miglior attacco del torneo (solo un gol in meno della capolista Empoli).
Il calendario inoltre è quello giusto (e lo sarà fino a metà marzo) in questo periodo ed il ritrovato gruppo giallorosso può continuare a stupire, non mettendo limiti alla provvidenza e soprattutto all’ambizione dei giovani, nonostante la consapevolezza che un buon piazzamento in griglia spareggi non sarebbe comunque da buttare alla fine.

- Advertisement -
Matteo Pisacane
Matteo Pisacane
Classe 1983, cresciuto a pane, Lecce e telecronache sportive. Sangue giallorosso nelle vene e giornalista per passione.

I NOSTRI SOCIAL

8,549FansLike
592FollowersFollow
79FollowersFollow
6SubscribersSubscribe