Home L'Avversario Focus Pescara: i numeri dei biancazzurri

Focus Pescara: i numeri dei biancazzurri

-

- Advertisement -
- Advertisement -

Il Pescara è attualmente penultimo in classifica con soli 18 punti conquistati in 24 partite, maturati grazie alle 4 vittorie complessive e ai 6 pareggi, al netto di 14 sconfitte. Peggior attacco del campionato con 18 gol segnati e seconda peggior difesa con 41 reti subite.
Un ruolino di marcia impietoso che rispecchia a pieno la stagione deludente del Delfino che in un certo senso dà continuità negativa a quella scorsa dove i biancazzurri si sono salvati soltanto ad agosto a scapito del Perugia tramite i playout, dopo qualche anno precedente di limbo ed uno con velleità promozione, pur non avendo sulla carta una squadra poi così tanto differente in termini di qualità dei singoli. Ma tant’è, la possibilità di centrare lo spareggio salvezza ora dista ben 5 punti e il club presieduto da Sebastiani per inseguire la permanenza ha pensato di affidarsi al terzo allenatore dell’anno, Gianluca Grassadonia, che all’esordio ha portato in dote un buon punto sul campo del Frosinone, che se non altro è servito a togliere lo status di fanalino di coda grazie anche alla concomitante sconfitta dell’Entella, ma non ancora ovviamente la sua reale identità tecnico-tattica. La squadra abruzzese, infatti, era partita benino anche con Oddo prima e Breda dopo, per poi via, via vedere sgretolare le sue certezze fatte di buon palleggio, ma poca finalizzazione, come testimonia l’unico tiro nello specchio della porta compiuto nell’ultimo turno di campionato allo Stirpe. Ed in questo senso sembra che il mercato invernale non sia ancora giunto in soccorso, data la buona dose di innesti a livello di forma, ma non di sostanza, per così dire, visto che a livello offensivo sia Odgaard che Giannetti sono a quota 0 timbri (quest’ultimo anche di presenze, ndr).
Pescara che in generale è a secco di vittorie dalla prima gara dell’anno solare (ottenuta sul campo della Reggiana 1-0 il 4 gennaio, ndr) per poi aver collezionato soltanto 2 punti nelle successive 7 uscite.
Biancazzurri che curiosamente fino a questo momento hanno un equilibrio totale nei punti conquistati tra casa e trasferta, esattamente 9 su 12 gare giocate da calendario in entrambi i casi, con 2 vittorie (ultima col Monza 3-2 il 19 dicembre, ndr), 3 pareggi (ultimo col Cosenza 0-0 il 30 dicembre, ndr) e 7 sconfitte (ultima proprio nell’ultimo turno all’Adriatico, 0-2 col Venezia, ndr).
Il capocannoniere della squadra è il colombiano Céter Valencia, attaccante classe ’97 in prestito dal Cagliari, che finora ha realizzato 4 reti, che dovrebbe tornare a disposizione proprio nel match di sabato contro i giallorossi dopo aver saltato le ultime due giornate per infortunio.

- Advertisement -
Avatar
Redazione
La nostra redazione è composta da tifosi del Lecce: la passione per i colori giallorossi anima la nostra voglia costante di tenerci e di tenervi aggiornati sul mondo della nostra squadra del cuore.

I NOSTRI SOCIAL

8,549FansLike
592FollowersFollow
79FollowersFollow
6SubscribersSubscribe