Home Io e il Lecce E' tutto nelle nostre mani

E’ tutto nelle nostre mani

-

- Advertisement -
- Advertisement -

Sembrerà una frase fatta, una di quelle frasi motivazionali che si trovano nei biscotti della fortuna, ma vi assicuro non c’è nulla di più aderente alla realtà per quanto riguarda il momento dei giallorossi: è tutto nelle nostre mani. Si, perché con tre vittorie consecutive si potrà brindare al ritorno in Serie A, un ritorno clamoroso se si ascoltano i commenti della dirigenza salentina, meno sorprendente secondo la nostra linea editoriale. Ma non è questo né il luogo, né tantomeno il momento di parlare di questo aspetto.

La classifica dice che il Lecce è ancora secondo con una giornata di campionato in meno da disputare; il calendario invece dice che Martedì si andrà a Monza, squadra che ha tre lunghezze di svantaggio rispetto ai giallorossi che potrebbe colmare con un successo tra le mura amiche. Quello per Mancosu & Co. sarà un vero e proprio esame di maturità, e lo sarà anche per Mister Eugenio Corini: il tecnico di Bagnolo Mella ha già registrato dei record in meno di una stagione sulla panchina del Lecce, e siamo sicuri che si sarà fatto ingolosire anche dalla possibilità di centrare la promozione al primo colpo.

Il Monza è uno squadrone, non lo neghiamo: ieri, senza ben otto titolari, ha espugnato un campo difficile come quello di Salerno e sicuramente arriverà con un morale diverso rispetto a quello dei salentini alla vicina sfida di Martedì. Per fortuna si gioca fuori casa, ci viene da pensare: già, perché è proprio lontani dalle mura amiche che i nostri ragazzi hanno raccolto risultati importanti.

Il Monza vorrà fare la partita, prendendo in mano il controllo del match, il Lecce potrà agire di rimessa, sfruttando le qualità dei singoli e la capacità di verticalizzare dei vari Hjulmand e Mancosu. La speranza è di riuscire a recuperare Pettinari, in alternativa ci sentiamo di suggerire al buon Corini di non schierare da subito Rodriguez, ma di preferirgli uno tra Stepinski e Yalcin: lo spagnolo risulta letale nel corso dell’ultima mezz’ora di match, quando la sua velocità mette a dura prova le gambe stanche delle difese avversarie.

E’ tutto nelle nostre mani, siamo i padroni del nostro destino: tre vittorie, solo tre vittorie ancora per regalare ad un popolo intero una gioia immensa. Credeteci, ne abbiamo veramente bisogno…

- Advertisement -
Avatar
Redazione
La nostra redazione è composta da tifosi del Lecce: la passione per i colori giallorossi anima la nostra voglia costante di tenerci e di tenervi aggiornati sul mondo della nostra squadra del cuore.

I NOSTRI SOCIAL

8,973FansLike
592FollowersFollow
79FollowersFollow
6SubscribersSubscribe