Home Approfondimenti B-zona: conosciamo meglio la Ternana

B-zona: conosciamo meglio la Ternana

-

Un esame difficile da superare quello di domani al Via del Mare sia per il Lecce, che affrontano la “scheggia impazzita” della categoria cadetta, che per la gente giallorossa che dovrà rispondere “presente” in termini di calore e passione nonostante una non agevole situazione meteorologica.
È una gara molto importante che può dar seguito alla buona prestazione offerta in terra ciociara, valorizzandola anche in termini di punti in perfetta media inglese.
L’indisponibilità del bomber Coda rappresenterà inoltre un grosso handicap, con la speranza che l’oggetto fin qui misterioso Olivieri, insignito apertamente della titolarità da mister Baroni, faccia ricredere un po’ tutti.

ALLENATORE E DISPOSIZIONE TATTICA-
Il tecnico dei rossoverdi è una nostra vecchia graditissima conoscenza.
L’ ex bomber Cristiano Lucarelli ha infatti pienamente incarnato lo spirito guerriero del mitico Lecce di Cavasin nelle due stagioni a cavallo del nuovo millennio, con 27 gol in 59 partite condite soprattutto da una grinta e voglia che farebbero innamorare ogni tifoso.
Nella gara di domani troverà come avversari non solo il “suo” Lecce, ma anche il suo ex ds dell’epoca che ebbe il merito di credere in lui anche dopo un bruttissimo infortunio nella stagione di Valencia, rilanciandone di fatto la carriera.
Fresco di rinnovo contrattuale, allena le Fere dalla scorsa stagione, rivelatasi semplicemente straordinaria con una promozione ottenuta con largo anticipo in virtù dei 90 punti ottenuti, ben 22 in più della seconda classificata.
In questa cadetteria è la classica squadra da “montagne russe”, come evidenziato dai gol fatti e subiti che la vedono rispettivamente seconda e quintultima.
Il modulo è lo stesso adottato nella scorsa gloriosa stagione, il 4-2-3-1.
In fase difensiva la squadra di Lucarelli non attua un pressing forsennato disponendosi alquanto bassa e compatta, con due linee a quattro di difesa e centrocampo.
Sarà cruciale a mio avviso il coinvolgimento di Falletti nella fase difensiva riguardo soprattutto l’interdizione su Hjulmand, perché con la nostra disposizione una maggiore libertà del danese può significare predominio del gioco, sfruttando pienamente la superiorità numerica della zona nevralgica.
I due centrali di centrocampo sono chiamati ad un grossissimo lavoro in termini di dispendio energetico allungando in certi frangenti pericolosamente la squadra, dando campo alle ali avversarie.
Con il Cittadella inoltre i rossoverdi hanno dimostrato una non perfetta disposizione nella lettura dei cross dal fondo, specialmente quando indirizzati sul palo lontano.
La fase offensiva è molto rapida e verticale, facendo leva sulla grande abilità di Falletti e Donnarumma nello smarcamento e sul dinamismo delle due catene laterali, con ali molto rapide e coraggiose spesso affiancate da costanti sovrapposizioni dei terzini.
Le azioni d’attacco si sviluppano per lo più lateralmente sfociando spesso in cross che trovano il più delle volte un’area gremita da 4-5 giocatori umbri.

OCCHIO A-
Tutti gli interpreti del reparto offensivo, in primis Alfredo Donnarumma, punta molto mobile che “vede” la porta come pochi.
Personalmente temo anche molto la voglia di rivalsa di Stefano Pettinari, fin qui a dire il vero poco utilizzato, che non si è lasciato bene con la società giallorossa per usare un eufemismo.
La cartina tornasole di questa squadra può infine essere rappresentata dal trequartista Cèsar Falletti, italo-uruguagio classe 92 in prestito dal Bologna. È un giocatore molto rapido nello stretto dalla grande visione di gioco, un po’ penalizzato nella sua ormai lunga carriera da una corporatura esile e dalla discontinuità. Ama svariare sul tutto il fronte offensivo non dando punti di riferimento, non disdegnando all’occorrenza pericolosi tiri dalla distanza.
Sarà molto complicato per noi insomma mantenere la porta inviolata anche in questa occasione.

Franco Gloria

Avatar
Redazione
La nostra redazione è composta da tifosi del Lecce: la passione per i colori giallorossi anima la nostra voglia costante di tenerci e di tenervi aggiornati sul mondo della nostra squadra del cuore.

I NOSTRI SOCIAL

9,035FansLike
592FollowersFollow
79FollowersFollow
29SubscribersSubscribe