Home Lecce News Gargiulo stende il Pordenone: 1-0 al "Teghil"

Gargiulo stende il Pordenone: 1-0 al “Teghil”

-

Il Lecce per rimanere ben salto nella zona alta della classifica, il Pordenone per dare una svolta al campionato. Baroni schiera dal 1′ Olivieri e Rodriguez, lasciando inizialmente in panchina Coda e Di Mariano. Al 4′ Pinato prova il destro dalla lunga distanza, para Gabriel. Al 9′ Calabresi sbroglia una situazione pericolosa in area giallorossa. Al 13′ tiro cross di Majer che sfiora l’incrocio dei pali friulani. Al 16’colpo di testa fuori misura di Gargiulo. Al 17′ palo esterno colpito da Olivieri. Al 24′ passa il Lecce: esterno sinistro al bacio di Strefezza per Gargiulo che batte Perisan. Pordenone 0, Lecce 1. Passano due minuti e Strefezza guadagna un buon calcio di punizione dal limite dell’area: sulla palla Majer che però colpisce la barriera. Al 39′ Olivieri la mette dentro per il 2-0 dei giallorossi: azione viziata da posizione di offside dell’ex Empoli. Al 45′ bella occasione per il Lecce: cross di Calabresi che attraversa tutta l’area di rigore, Barreca ci prova, palla un corner. Passano trenta secondi e Gargiulo, in rovesciata, sfiora il due a zero. Il primo tempo si chiude con il Lecce avanti per uno a zero.

La ripresa si apre con il Pordenone alla ricerca del pari e con il Lecce pronto a ripartire in contropiede. Al 56′ Cambiaghi a terra in area giallorossa, tutto regolare per il direttore di gara. Al 62′ fuori Olivieri e Majer, dentro Coda e Faragò. Fuori anche Rodriguez, dentro Di Mariano. Passano trenta secondi e l’ex Cagliari va vicino al gol del due a zero con un destro respinto dalla difesa. Al 66′ doppio giallo per Pasa: Pordenone in 10. Al 68′ Coda calcia a lato dal limite dell’area. Al 77′ pericoloso cross di Calabresi, Perisan si rifugia in corner.

Al minuto 82 applausi per Gargiulo, sostituito da Helgason. Passano tre minuti e Blin prende il posto di Hjulmand. Il Pordenone prova a trovare il pari con alcune offensive nel finale, ma il Lecce tiene botta. Al 91′ Di Mariano si divora l’occasione del due a zero calciando addosso a Perisan al termine di un veloce contropiede avviato da Strefezza. Passa un minuto e Bassoli, di testa, sfiora il palo alla destra di Gabriel. Non accade più nulla: il Lecce porta a casa tre punti di platino in chiave promozione diretta.

Avatar
Redazione
La nostra redazione è composta da tifosi del Lecce: la passione per i colori giallorossi anima la nostra voglia costante di tenerci e di tenervi aggiornati sul mondo della nostra squadra del cuore.

I NOSTRI SOCIAL

9,035FansLike
592FollowersFollow
79FollowersFollow
30SubscribersSubscribe