Home Io e il Lecce E se giocassimo sempre fuori casa?

E se giocassimo sempre fuori casa?

-

La nostra, non iniziate, é semplicemente una battuta (forse nemmeno tanto). Quello visto sin qui è un Lecce che ha fatto vedere le cose migliori fuori dalle mura amiche, escludendo ovviamente il match di Bologna. Anche a Roma, pur senza raccogliere punti, i ragazzi di Baroni hanno onorato il calcio, facendo vedere delle buone cose.

Ciò che è mancato a dir la verità è stato il fattore casalingo. “Nel calcio moderno non esistono più queste cose” potrebbe obiettare qualcuno, però vi garantiamo che invece è proprio così; i successi di una squadra, qualunque sia l’obiettivo, si iniziano a costruire tra le mura amiche, nel proprio porto sicuro. La partita di Udine ci ha raccontato di un Lecce padrone del campo per oltre sessanta minuti, che non si è limitato a spezzare il gioco e ripartire, ma a creare delle occasioni da gol grazie al collettivo. Ovviamente, a mente fredda, ora qualche domanda nasce spontanea: ma qual è il vero Lecce? Quello fatto di pressing e contropiede o quello manovriero di ieri sera? Possibile che nella squadra di Baroni possano coesistere queste due anime? Quali correttivi mettere a punto per andarci a prendere l’obiettivo stagionale? Lo scopriremo solo vivendo…

Avatar
Redazione
La nostra redazione è composta da tifosi del Lecce: la passione per i colori giallorossi anima la nostra voglia costante di tenerci e di tenervi aggiornati sul mondo della nostra squadra del cuore.

I NOSTRI SOCIAL

9,035FansLike
592FollowersFollow
79FollowersFollow
30SubscribersSubscribe